Our Blog

3955 1

Il grafene: il materiale del futuro

by Futuroremoto

Scoperta dai nobel russi Andre Geim e Konstantin Novosolev,  il grafene è costituito da un solo strato di carbonio, difficilissimo da ottenere come lavorato della grafite.

Essa fu ottenuta dai due ricercatori con un processo di esfoliazione, graffiando il materiale originario.

E’ il materiale più sottile che esista ma, allo stesso tempo, più resistente dell’acciaio, allungabile, trasparente, anticorrosivo, conduttore di calore e di elettricità ma soprattutto, proprietà più unica che rara,  si autoripara,  grazie a microcapsule che contengono una sostanza rigeneratrice. Il grafene, si presta  a innumeroveoli usi per le sue caratteristiche e sta dando vita a una gara di brevetti, a cui partecipano multinazionali e prestigiose Università. La Samsung sta progettando nuovi schermi per i suoi smartphone o di sostituire i chip in silicio nei computer per garantire una super velocità di connessione. Le speciali qualità del grafene consentono una grande varietà di progetti: la produzione di giacche e polo da sci, pneumatici più resistenti, metodi più accurati di misurazione della pressione sanguigna, la “polvere intelligente”, che consentirebbe di individuare virus e batteri presenti nell’aria attorno a noi, l’assorbimento del petrolio etc.

Tuttavia fino al 2015 non si sapeva come produrlo in quantità industriali e i quotidiani titolavano: “Mercato in ascesa. Affari miliardari. Ma gli italiani sono assenti”. La soluzione è arrivata recentemente proprio da un gruppo di ingegneri italiani. Giulio Cesareo, fondatore di “Directa plus”, ha spiegato come col metodo italiano “G+”, lavorando il grafene ad altissime temperature, sia possibile realizzare una produzione di massa di questo straordinario materiale e oggi la sua azienda detiene il più grande stabilimento in Europa, capace di produrlo in forma liquida, gassosa o in gommapiuma.

Una scoperta che gli è valsa una quotazione da 13 milioni di sterline alla borsa di Londra.

Condividi e diffondi l'opera. Se ti piace quello che stai leggendo, che ne dici di ricambiare i miei sforzi, condividendolo con i tuoi amici?

Un commento su “Il grafene: il materiale del futuro”

  1. MediaJob Rispondi    Aprile 19, 2017

    Ottimo ed interessante articolo, ben strutturato e molto chiaro e discorsivo. Il grafene è un materiale molto interessante per un uso tecnologico. Articolo ottimo!!

Scrivi un commento

Accedi
Registrati
Invia messaggio